Google-Aol contro Microsoft

Il motore di ricerca investe un miliardo di dollari per il 5% del portale. Si aprono grandi spazi per l’Internet tv

Alla fine Aol ha deciso di sposarsi con Google. Un matrimonio Che vede il
motore di ricerca investire un miliardo di dollari per acquisire una
partecipazione del 5% nel capitale di America Online, ampliando in tal modo una
partnership esistente e prima limitata alla sola ricerca.

Google infatti già da tempo era il motore di
ricerca
del portale adesso però la cosa diventa definitiva.





In più quando gli utenti effettueranno una ricerca
su Google fra i link preferenziali (quelli per cui si paga la posizione di
privilegio) ci saranno gli indirizzi proposti da Aol che dovrebbero portare ai
contenuti televisivi del portale. Un modo per fare conosce a un pubblico molto
più vasto le potenzialità della Internet tv e combinare i contenuti di
televisivi di Aol con quelli della Google-tv

del motore di ricerca che utilizza i filmati inviati dagli utenti. Una soluzione utilizzata negli Stati Uniti anche dalla Current.tv di Al Gore (l'ex vicepresidente durante la presidenza Clinton).
In questo modo Google sempre di più si sposta dalla classica figura di motore di ricerca a quella di media.
Un passaggio non da poco.

A tutto questo bisogna poi aggiungere che nell'accordo si parla anche di collaborazione sull'instant messaging.
Bill Gates è il grande sconfitto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here