Gli strumenti di Ibm per il collegamento dinamico delle applicazioni e-business

Ibm si prepara a lanciare un’iniziativa che combina tutti i maggiori standard Web per il collegamento delle applicazioni aziendali multiple

Ibm sta pianificando il lancio di un'iniziativa e-business dedicata ad aiutare gli utenti a collegare dinamicamente applicazioni aziendali multiple, utilizzando un'architettura di servizi basata su standard Web. L'impegno dovrebbe comprendere tutte e quattro le maggiori tecnologie software a livello del sistema operativo: l'application server WebSphere e il database Db2, gli strumenti di gestione della subsidiary Tivoli e i prodotti di groupware e collaborazione realizzati da Lotus Development, unit della casa di Armonk. Ibm svilupperà nuovi strumenti e componenti software per permettere alle diverse tecnologie di interagire, le une con le altre, in modo più efficiente. Tra i prodotti che dovrebbero essere annunciati, anche gli strumenti di sviluppo WebSphere Studio per la creazione di servizi informatici basati su Web, e WebSphere Business Integrator che fornirà integrazione, transazione e servizi di workflow tra le diverse applicazioni interne e i sistemi funzionanti nelle diverse aziende. I nuovi prodotti WebSphere dovrebbero essere sviluppati al termine di questo trimestre e incorporeranno il supporto per gli standard come Simple object access protocol (Soap), Universal description, discovery e integration (Uddi) e Web Services Description Language. In preparazione, anche un kit Lotus Web per il supporto dei servizi che produce la stessa software unit di Ibm. Questi strumenti dovrebbero essere disponibili nella seconda metà di quest'anno e includeranno un modulo di gestione per il knowledge-discovery che potrà essere utilizzato per catturare le informazioni sui diversi servizi Web. Tra gli strumenti dovrebbe essere inserito anche un Db2 Xml Extender, per portare i servizi Web al database relazionale di Ibm. Questa tecnologia è stata integrata nella recente versione 7.2 di Db2. In arrivo per questo trimestre anche una serie di ampliamenti del software di gestione del sistema Tivoli, che includono Tivoli Web Services Manager per il monitoraggio delle performance, Tivoli Manager per l'application server WebSphere e un SecureWay Policy Director per la sicurezza dei servizi Web.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here