Gli Isp italiani: Alice di Telecom
infrange le regole del mercato Tlc

Un gruppo di operatori alternativi chiede all’Authority, al Ministero e all’Antitrust di salvaguardare la concorrenza sul mercato della larga banda.

11 novembre 2002 AIIP, Albacom, Assoprovider, Atlanet, Colt, I.Net, KPNQwest, MC-link, Tiscali, hanno reso noto in una nota di avere reiterato la richiesta di un intervento urgente della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, del Ministero delle Comunicazioni e dell'Antitrust in relazione alle diverse violazioni della regolamentazione delle telecomunicazioni realizzate da Telecom mediante le offerte “Alice Lite” (offerta di servizi di accesso a Internet ADSL a 256 kbit/s a condizioni forfetarie) “Alice Time” (come al precedente, ma tariffata a tempo di collegamento) e “Alice Mega” (offerta di servizi di accesso ad Internet ADSL a 1,28 Mbit/s).
Nella lettera si dice che tali offerte compromettono gravemente gli assetti futuri del mercato della larga banda, perché esse violano la regolamentazione del settore e quella antitrust in quanto non riproducibili dai concorrenti sia per le condizioni economiche delle corrispondenti offerte wholesale (caso di Alice Lite e Alice Mega: quest'ultima, addirittura, venduta a prezzi inferiori ai costi medi variabili) sia per l'assenza di una corrispondente offerta wholesale (caso di Alice Time).

Gli scriventi hanno chiesto alle Autorità ed al Ministero di imporre a Telecom Italia:
- l'obbligo di fornire anche un'offerta wholesale di accessi singoli, svincolati dall'obbligo di acquisto di un lotto minimo;

- una drastica ed immediata riduzione dei prezzi dell'offerta wholesale ADSL 1,28 Mb/s a 40 kbit/s medi per cliente (sulla quale si basa l'offerta Alice Mega) o, in alternativa, l'immediata sospensione dell'offerta al pubblico “Alice Mega”;

- la revisione della struttura dei prezzi wholesale che devono consentire di replicare le offerte “Alice Time” e “Alice Lite”, che attualmente risultano assolutamente non coerenti con quelli della nuova offerta retail “Alice Mega”;

- un'offerta Wholesale con tariffazione a tempo, simmetrica all'offerta "Alice Time" rivolta all'utenza finale;

- la commercializzazione delle offerte retail di accesso ad Internet via xDSL che presentano condizioni tecniche ed economiche innovative rispetto alle precedenti solo dopo il decorso di 30 giorni dalla autorizzazione di corrispondenti offerte wholesale rispondenti ai requisiti sopra indicati nonchè, di intraprendere ogni altra azione necessaria al fine di salvaguardare un significativo livello di concorrenza sul mercato della Larga Banda, quale l'imposizione a Telecom Italia della pubblicazione di un'offerta xDSL disaggregata e la verifica dell'assenza di predazioni sul mercato retail da parte di Telecom Italia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here