Gli analytics in azienda sono spinti dalle linee di business

Ma c’è l’ombra dello skill shortage. Dopo un 2011 a due cifre, Idc prevede forte crescita anche nei prossimi anni.

Il mercato della Business analytics continua a far registrare un trend di crescita superiore a quello del comparto It nel suo complesso, spinto dai big data, da nuove applicazioni e dal maggior coinvolgimento delle line of business nei progetti di business intelligence aziendali.

Secondo un recente studio pubblicato da Idc, Worldwide Business Analytics Software 2012-2016 Forecast and 2011 Vendor Shares, nel 2011 il mercato dell'analytics è cresciuto in valore a livello mondiale del 14,1%.

A tendere farà segnare una crescita con un tasso composto annuo del 9,8% fino al 2016, quando farà registrare un volume d'affari di 50,7 miliardi di dollari.

Dei tre principali segmenti software che compongono il mercato della Business analytics, nel 2011 le piattaforme di data warehousing hanno fatto segnare un incremento di valore del 15,2% anno su anno, le applicazioni analitiche del 13,3% e i tool di Bi e analitici del 13,2%.

Come trend lo studio di Idc evidenzia che la crescente attenzione nei confronti dei big data sta ponendo la Business analytics nell'agenda di un numero maggiore di senior executive.

Le nuove soluzioni basate su tecnologie database non relazionali stanno costringendo i principali vendor It ad accelerare l'attività di R&D o il processo di acquisizione di altre realtà per integrare il nuovo mondo con l'offerta esistente.
E la grande domanda di strumenti sta generando un effetto di skill shortage, con una progressiva carenza di figure altamente qualificate soprattutto in ambito analitico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here