Gestione semplificata

Le applicazioni sviluppate ad hoc per supportare gli ambienti “a lama” operano su due fronti. Da un lato, monitorano e controllano, dopo il setup iniziale, tutti i componenti convidisi all’interno dello stesso chassis, ovvero alimentatori, ventole e po …

Le applicazioni sviluppate ad hoc per supportare gli ambienti “a lama” operano su due fronti. Da un lato, monitorano e controllano, dopo il setup iniziale, tutti i componenti convidisi all'interno dello stesso chassis, ovvero alimentatori, ventole e porte esterne di I/O. E questa non è cosa facile, soprattutto visto che, oggi, un singolo rack può ospitare oltre 50 blade, ciascuno con una complessità operativa non trascurabile. In aggiunta, però, le applicazioni gestionali devono anche dominare l'ambiente virtuale. Nel sostituire i vecchi server, infatti, le aziende devono assicurarsi che ciascuna applicazione continui a funzionare senza intoppi sulla propria macchina, quindi sui propri Os, driver e middleware, senza dover procedere a ritestare gli ambienti applicativi. Un problema in meno, questo, per chi utilizza la virtualizzazione, che permette di suddividere ciascuna macchina in diversi ambienti astratti. All'interno di ogni server virtuale, ciascuna applicazione sarà in grado di avviare e gestire in totale autonomia le istanze al sistema operativo, riducendo considerevolmente i conflitti e migliorando le prestazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here