Gestione integrata e multicanalità nel mirino di Datapoint

L’impegno della società operante nell’ambito delle soluzioni per la gestione dei contatti con i clienti, si orienta sempre più verso un ottimizzazione nell’uso dei molteplici canali di relazione.

I canali di comunicazione oggi utilizzabili sono molteplici e mettono a disposizione delle organizzazioni finanziarie gli strumenti necessari a servire al meglio i propri clienti, con una visione autenticamente customer centrica. Questo processo per realizzarsi richiede, tuttavia, che l'azienda comprenda le esigenze del cliente in merito alle modalità di relazione. Per queste ragioni, multicanalità e gestione integrata del cliente sono le parole chiave al centro degli obiettivi di Datapoint, gruppo internazionale specializzato nella realizzazione di soluzioni per la comunicazione e l'interazione con il cliente. Datapoint Italia è presente a Milano e Roma e opera come integratore di sistemi fornendo, in ambito Crm, la tecnologia abilitante e i sistemi per la gestione del contenuto. Il settore finanziario rappresenta, attualmente, circa il 50% del fatturato del gruppo, che può contare su installazioni in oltre 50 banche europee, tra cui le italiane San Paolo, Mediolanum e Cariplo. "L'integrazione funzionale di tutti i canali di contatto attraverso un'interfaccia omogenea è un requisito essenziale per migliorare la comunicazione con i propri clienti, aumentarne la fedeltà e ridurre i costi operativi", ha commentato Paul Griffith, direttore marketing del Gruppo Datapoint. Tra le iniziative più recenti, che si inseriscono in questa logica, vi è l'accordo con Ait. "Datapoint si propone al mercato come "total solution provider" nell'ambito delle soluzioni di call center - ha detto Vittorio Santacroce, amministratore delegato di Datapoint Italia -. Il nostro ruolo è sviluppare collaborazioni con aziende leader di mercato e business partner. Nella scelta recente delle partnership abbiamo individuato Ait, con 15 anni di esperienza sul mercato, la cui tecnologia si distingue per semplicità di implementazione, costi ridotti e completezza in relazione all'aspetto della multicanalità". La società inglese, specializzata nello sviluppo di soluzioni Crm, prevede, infatti, nei propri prodotti l'integrazione di una pluralità di canali, che comprendono quelli più innovativi quali Tv interattiva, comunicazione mobile e Internet, mantenendo quelli di tipo più tradizionale tipici della tradizione bancaria: telefono, sportello, promotori finanziari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here