Genuity, in rosso, si vede costretta a licenziare

Brutto trimestre per Genuity. Lo specialista di soluzioni per infrastrutture Internet annuncia che il primo trimestre dell’anno 2001 si è concluso con una perdita pari a 290 milioni di dollari, pari a 1,52 dollari per azione. La società si vede quindi …

Brutto trimestre per Genuity. Lo specialista di soluzioni per infrastrutture Internet annuncia che il primo trimestre dell'anno 2001 si è concluso con una perdita pari a 290 milioni di dollari, pari a 1,52 dollari per azione. La società si vede quindi costretta a licenziare 800 persone, una quota corrispondente al 14% della forza lavoro globale. Il risultato pro forma ha rilevato una perdita pari a 30 cent per azione, contro una stima degli analisti di 33 cent per azione. La società era la unit dedicata al mondo Internet di Gte ed è divenuta una entità indipendente in seguito alla fusione di Gte con Bell Atlantic che ha portato, lo scorso anno, alla nascita di Verizon Communications. Verizon detiene una partecipazione pari al 9,5% del capitale di Genuity, società quotata in Borsa dallo scorso giugno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here