A Genova nasce un polo per il 5G e per l’IoT

Comune di Genova, Regione Liguria, Liguria Digitale, Ericsson e TIM danno vita al Digital Lab 5G al Great Campus degli Erzelli per realizzare in città la rete mobile di nuova generazione e sviluppare l'IoT ed entro l'anno la prima sperimentazione.

Genova entra così a far parte del gruppo delle città italiane che per prime in Europa potranno sperimentare il 5G, con un polo tecnologico full digital.

Il progetto è entrato nella fase operativa grazie al Memorandum of Understanding siglato da TIM, Ericsson, Comune di Genova, Regione Liguria e Liguria Digitale, che ha l’obiettivo di realizzare in città il 5G e di favorire lo sviluppo delle nuove applicazioni rendendo disponibili servizi innovativi per i cittadini, le imprese e la pubblica amministrazione.

Entro il 2018, infatti, sarà avviato, nell’area del Great Campus agli Erzelli, il Digital Lab 5G italiano, dove sperimentare le tecnologie 5G.

Il progetto permetterà di realizzare un laboratorio di tecnologia mobile di ultima generazione, sfruttandone le potenzialità per accelerare lo sviluppo dei servizi innovativi necessari al rilancio dell’economia del territorio e al forte impulso per l’Internet of Things (IoT).

Grazie a questo accordo TIM ed Ericsson realizzeranno la prima sperimentazione del servizio 5G al Great Campus, valutando insieme ai partner i piani di copertura per gli anni 2019-2020, in vista del lancio commerciale del servizio.

In questo modo saranno rese disponibili ai soggetti pubblici e privati operanti nel Campus le nuove applicazioni 5G con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di soluzioni innovative e la formazione delle necessarie competenze digitali.

Questo permetterà lo sviluppo di offerte tecniche e commerciali utili a soddisfare le necessità su aree di applicazione quali, ad esempio, i servizi legati all’Internet of Things per il monitoraggio del territorio e delle informazioni sulla mobilità, per la gestione dei servizi ai cittadini, della pubblica sicurezza, dell’industria 4.0 e dei servizi di realtà virtuale applicati al turismo e alla cultura.

Questo progetto sarà possibile anche grazie alle infrastrutture tecnologiche in fibra ottica messe a disposizione da Liguria Digitale per la sperimentazione nel Great Campus.

Liguria Digitale avrà il duplice ruolodi facilitare la partecipazione delle aziende locali alla sperimentazione ed esportare a istituzioni e imprese del territorio ligure i risultati delle suddette attività.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here