General Motors

General Motors ha presentato la sua nuova piattaforma elettronica e digitale, che sarà alla base della prossima generazione di veicoli GM. Una piattaforma che abilita funzioni di: EV (electric vehicle, veicoli elettrici), sicurezza attiva, infotainment e opzioni di connettività; nonché l'evoluzione della funzione di assistenza al pilota Super Cruise.

Questa architettura elettronica fungerà da “cervello e sistema nervoso” dei veicoli General Motors, connettendo e potenziando quasi ogni aspetto dell’auto. La piattaforma digitale di nuova generazione, sottolinea l’azienda, avrà una potenza d’elaborazione fino a cinque volte maggiore. Gli aggiornamenti delle funzionalità verranno inoltre effettuati mediante update software alla maniera di uno smartphone.

La piattaforma è stata progettata su fondamenta con caratteristiche avanzate di cybersecurity, rassicura il produttore, con funzionalità di protezione aggiuntive sia a livello software che hardware.

General MotorsNelle intenzioni di General Motors, queste innovazioni sono la base portante su cui potrà svilupparsi la vision del marchio: zero incidenti, zero emissioni e zero congestione.

General Motors e l’evoluzione dell’auto

Con l'evoluzione dell'industria automobilistica e dei veicoli prevista per i prossimi 5-10 anni, evidenzia General Motors, saranno necessarie una maggiore larghezza di banda elettrica e una connettività sufficiente, per garantire che funzionalità come i sistemi di propulsione elettrica, l’assistenza al pilota Super Cruise e sistemi avanzati di sicurezza attiva possano funzionare insieme e all’unisono.

Al debutto sulla berlina Cadillac CT5 2020, svelata di recente, la nuova piattaforma elettronica entrerà in produzione entro la fine dell'anno, informa General Motors, e dovrebbe essere implementata nella maggior parte dei veicoli della lineup globale di GM entro il 2023.

La tecnologia, spiega ancora General Motors, alimenta un sistema elettronico in grado di gestire fino a 4,5 terabyte di potenza di data processing all'ora, un incremento, come dicevamo, di cinque volte rispetto all'architettura attuale di GM.

General MotorsLe potenziate capacità di aggiornamento del software over-the-air consentono inoltre l'applicazione di update delle funzionalità per tutta la “vita attiva” del veicolo. La nuova architettura offre anche un sistema di comunicazione più veloce all'interno del veicolo stesso e verso le sorgenti esterne, grazie alle connessioni Ethernet da 100 Mbps, 1 Gbps e 10 Gbps.

La nuova piattaforma GM è stata sviluppata presso gli impianti di General Motors in varie parti del mondo da un team di ingegneri elettrici, hardware e software.

Hyundai purifica l’aria nell’auto

Oltre alle prestazioni e alle funzionalità, in un’auto è importante il comfort. Hyundai Motor Group ha sviluppato quello che definisce uno “Smart Air Purification system” intelligente, che effettua il monitoraggio della qualità dell'aria all’interno dell’auto e la filtra automaticamente. Questa innovazione introduce un nuovo sistema di monitoraggio automatizzato, che verifica continuamente la qualità dell'aria interna fino a raggiungere uno stato “Eccellente”.

HyundaiIn combinazione con capacità avanzate di filtraggio, la tecnologia può rimuovere particelle fini prima che i passeggeri entrino nell'auto nonché purificare l'aria dell’abitacolo durante un viaggio. Il nuovo sviluppo, fa sapere la società, è già in esame per i futuri veicoli Hyundai e Kia, e risponde alle crescenti preoccupazioni sull'impatto sulla salute dei particolati fini, in particolare nelle aree urbane fortemente congestionate.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome