Gartner: Money transfer principe delle applicazioni mobili

Le soluzioni di successo entro il 2012

Il mercato delle applicazioni mobile è probabilmente quello caratterizzato da maggiore dinamismo in questo momento. L'ingresso di nuovi attori, lo sviluppo di nuove piattaforme, la non semplice messa a punto di modelli di business sostenibili stanno rapidamente modificando la fisionomia del comparto.

Gartner, allora, ha cercato di tracciare una lista di applicazioni destinate nell'arco dei prossimi due anni a scalare la classifica delle principali per il mondo mobile, con un modello di rilevanza basato sul loro impatto sugli utenti e sui player, sul giro d'affari generato, sul modello di business e sulla penetrazione di mercato.

Al primo posto della sua ideale classifica, Gartner posiziona le applicazioni per i trasferimenti bancari. Si tratta di un servizio a basso costo che consente di inviare denaro utilizzando Sms, particolarmente interessante nei mercati in via di sviluppo, per i quali si parla già di milioni di utenti a partire dal primo anno dal varo.

In seconda posizione l'analista colloca i Location Based Service, destinati a passare da un giro di affari di 96 milioni di dollari a fine 2009 a oltre 526 milioni nel 2012. Fondamentali nell'ambito del social networking e dell'entertainment.

La terza posizione spetta al Mobile Search, considerato di altissimo impatto sia dal punto di vista dell'innovazione tecnologia sia dal punto di vista della generazione di business, seguito dal Mobile Browsing. Secondo Gartner, se attualmente questa tecnologia è presente sul 60% dei dispositivi mobili venduti nel 2009, nel 2013 lo sarà su oltre l'80% dei dispositivi.

Ci si sposta nell'ambito sanitario per la quinta posizione, occupata dai servizi cosiddetti di Mobile Health Monitoring per monitorare da remoto i pazienti, soprattutto se affetti da patologie croniche.

Seguono le soluzioni di Mobile Payment, a cui Gartner ascrive la crescente popolarità sulla base di tre fattori distinti: in primo luogo il fatto di rappresentare una valida alternativa ai pagamenti tradizionali, in secondo luogo il fatto di rappresentare un abilitatore alle transazioni online, il terzo luogo il fatto di costituire un elemento ulteriore di autenticazione e sicurezza.

Per il Mobile Advertising, Gartner parla di un giro d'affari destinato a crescere dai 530,2 milioni di dollari di fine 2008 ai 7,5 miliardi di fine 2012, mentre il successo del Mobile Instant Messaging è legato alla domanda degli utenti finali e subordinato al calo tariffario.

Infine, ci sarà la Mobile Music, finora considerata

da Gartner invero insoddisfacente. Nondimeno la società di analisi si riserva di verificarne le potenzialità in futuro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here