Gartner: ancora frenato il mobile advertising

Buone le crescite per il 2008, ma qualche fattore di litazione ancora sussiste.

Secondo i dati resi noti nella giornata di ieri da Gartner, il mercato mondiale del mobile advertising sembra destinato a passare da 1,7 miliardi di fine 2007 a 2,7 miliardi di dollari entro la fine di quest’anno .

Un dato interessante, che non minimizza tuttavia, secondo la società di analisi, una serie di problematiche che ancora interessano questo mercato.

Lento a svilupparsi, il mobile advertising secondo Gartner non è ancora riuscito a superare una serie di limiti che vanno dal numero di “clic” necessari per accedere alle informazioni desiderate, alla difficile integrazione tra informazioni georeferenziate e pubblicità stessa.

Si lavora ancora poco sulla rilevanza dei messaggi trasmessi rispetto all’utente finale, eppure non vi è nulla di più personale di un telefono cellulare.

In generale, Gartner evidenzia come ancora il mobile advertising sfrutti poco le potenzialità multimediali dei dispositivi in circolazione, come manchino ancora metriche certe, e come alcuni fattori tecnici (dalla diversità di piattaforme all’immaturità degli standard, dalla garanzia della privacy ai differenti form factor) ancora rappresentino un limite.

Superabile, evidentemente, visto che sempre secondo Gartner, entro il 2011 il comparto dovrebbe raggiungere volumi d’affari nell’ordine dei 12,8 miliardi di dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here