Gare con la Pa: l’Associazionismo Ict scende in campo

Firmato un protocollo d’intesa fra Assinter e Assintel per sostenere il consolidamento di un contesto competitivo nelle procedure di affidamento di lavori e servizi e forniture per la Pa e di definizione delle tariffe professionali.

A garanzia di un mercato competitivo, sano e di qualità, il presidente di Assinter, Alberto Daprà, e il suo corrispettivo in Assintel, Giorgio Rapari, hanno scelto di unire le forze così da favorire la collaborazione tra soggetti pubblici e privati nel settore dell'informatica per la Pubblica amministrazione.

Alla base del protocollo d'intesa sottoscritto dall'Associazione delle società Ict in house di Regioni e Province Autonome e dall'Associazione nazionale delle imprese Ict di Confcommercio c'è il sostegno al consolidamento di un contesto competitivo nell'ambito delle procedure di affidamento di lavori e servizi e forniture per la Pa, con ricadute positive sull'intero sistema economico.

In tal senso, il primo passo concreto corrisponde all'avvio di un'indagine indirizzata a tutte le aziende associate ad Assintel finalizzata a rilevare la loro percezione del lavoro svolto dalle società Ict in house regionali riguardo i processi di indizione, gestione ed esecuzione delle gare d'appalto, e le tariffe professionali.

Quest'ultime hanno, infatti, raggiunto un livello di downpricing reputato da più parti insostenibile e tale da approntate azioni finalizzate a regolamentare i criteri di accesso alle gare anche in ottica Pmi, a migliorare la trasparenza, accrescere la conoscenza e favorire l'accesso da parte delle imprese alle informazioni riguardanti le opportunità offerte dal mercato della Pa locale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here