Gara di hacker, tanto rumore per nulla

Gli specialisti di sicurezza hanno rilevato un modesto aumento di attacchi. I più colpiti sono stati i siti di piccole aziende e personali. Nessun problema per le grandi aziende e le istituzioni

7 luglio 2003 Come prevedibile, la temuta gara di hacker fissata per
domenica 6 luglio non ha provocato particolari problemi. Gli esperti della ISS
(Internet Security Systems) hanno rilevato un modesto aumento degli attacchi principalmente
rivolti a siti di piccole aziende o personali, mentre nessun grande nome è
stato toccato.
Anche Symantec ha riscontrato un traffico maggiore sulla
porta 80
, quella normalmente usata per entrare nei siti Web, ma nulla
di particolarmente significativo. In Italia, secondo quanto comunicato
dalla polizia postale, non sono stati toccati siti aziendali o istituzionali.
Solo qualche home page è stata violata.
Paradossalmente, l’unico nome noto andato in tilt è Zone-h.org,
sito Web indipendente specializzato in sicurezza informatica, che stava monitorando
l’andamento della gara. Dopo aver registrato qualche centinaio di attacchi
a vari siti nei primi minuti della contesa, Zone-h.org è andato off line
sia per gli attacchi di altri cracker sia per il grande numero di visitatori che
cercavano di accedervi. Il sito è tuttora inaccessibile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here