Fujitsu Siemens sceglie Amd per le sue Workstation

La società ha rilasciato la nuova Celsius V810, la prima personal workstation basata su processore Amd Opteron a 64 bit.

17 dicembre 2003 Anche se di nicchia, il mercato delle Personal Workstation continua a registrare investimenti da parte dei vendor, periodicamente impegnati nei rinnovi di gamma. "Si tratta di un segmento da poche migliaia di pezzi all'anno, almeno in Italia, ma che offre ancora alte marginalità - ha sottolineato Mario Guarnone, marketing operations manager di Fujitsu Siemens Computers Italia -. Inoltre, secondo stime Idc, il mercato delle Pws continuerà a crescere in Europa, facendo registrare un tasso medio dell'1,2% in fatturato e del 4,5% in unità da qui 2007". Per aggiudicarsi parte di questo business, accrescendo un marketshare che in Italia si è attestato nel terzo trimestre 2003 al 5,8%, Fsc ha rilasciato la nuova Celsius V810, la prima personal workstation basata su processore Amd Opteron a 64 bit. Disponibile in quattro versioni, il sistema si indirizza ad alcune aree applicative specifiche, come il Cad e la modellazione solida, il post processing grafico, la visualizzazione e la realtà virtuale, il il trading finanziario, la digital content creation e il Gis. "L'uso dell'architettura Amd Opteron garantisce al sistema il supporto alle applicazioni a 32 e 64 bit - ha sottolineato Antonio Gentile, product business manager di Fsc Italia -, offrendo la possibilità di una migrazione graduale degli applicativi. La Workstation beneficia, inoltre, delle caratteristiche scalabili del processore, permettendo di aggiungerne un secondo fino a una frequenza massima di 2,2 Ghz". La nuova Celsius V810, rack mountable per il calcolo parallelo, può ampliare la memoria principale fino a 16 Gb Ddr Ecc, può lavorare con Windows Xp Professional a 32 bit, sulla beta a 64 bit, oltre che su SuSe o Red Hat Linux a 32 o 64 bit. Le schede grafiche opzionali, tutte a marchio Nvidia, includono la GeForce4 Mx, la Quadro4 580 Xgl, la Quadro Fx1000 e la Quadro Fx3000. Onboard sono anche integrate quattro interfacce S-Ata, porta Ieee
1394 e supporto Gigabit Ethernet Lan.
"La workstation, che nella versione base costa 3.800 euro - ha concluso Gentile - garantisce la protezione dei dati tramite smart card e dispone di tutti i driver a 64 bit, eccettuata la parte audio".
Le certificazioni software includono, tra i tool di debug, TotalView, SoftIce e Ddt; tra i compilatori, Ms Sdk C/C++, Pgi C/C++ Fortran, Nag Fortran, Absoft Fortran e Migratec; infine, tra le librerie matematiche, Acml e Atlas.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here