Fruttagel: in outsourcing 5mila ordini all’anno

L’azienda di produzione e trasformazione di frutta e verdura ha affidato a Crossgate la gestione delle relazioni con i clienti della Grande distribuzione.

Svincolarsi dalle specificità tecniche dei clienti della Gdo grazie a procedure di acquisizione o trasmissione di documenti elettronici standardizzate.

Al posto di adeguare in maniera economicamente dispendiosa il sistema gestionale della propria azienda per rispettare i diversi tracciati e le differenti modalità di connessione richieste dai clienti della grande distribuzione con i quali è avvezza a dialogare, Beatrice Casali, responsabile sistemi informativi di Fruttagel, ha optato per il servizio Edi “chiavi in mano” proposto in outsourcing da Crossgate.

Già implementato in realtà come Alessi, Brembo, Fiege Logistics, GoldenLady, Olivetti, Bolton e L'Oréal Italia, la visione dello scambio elettronico di documenti racchiusa nel concetto di Business-Ready Network proposto dal fornitore di soluzioni tedesco in modalità on demand, ha permesso all'azienda di produzione e trasformazione di frutta e verdura coltivate nelle zone tipiche dell'Emilia Romagna di velocizzare le risposte alle nuove richieste e risparmiare tempo delle risorse interne nella predisposizione e nel monitoraggio delle relazioni Edi.

Ma non solo.
Dopo aver coinvolto clienti storici come Conad e Coop in soli sei mesi di lavoro, la prima migrazione delle relazioni Edi tramite Crossgate è avvenuta senza interrompere la consueta continuità del servizio che, in Fruttagel, si attesta da sempre in una media di tre giorni tra la data di acquisizione dell'ordine e la data di spedizione della merce.

In questo modo, anche con i Gruppi Gs/Carrefour, Sma/Auchan, Aspiag (associato Despar) e Codè Crai Ovest è ora possibile un costante monitoraggio dei flussi e una tempestiva segnalazione di eventuali anomalie senza necessità di un presidio fisso da parte delle risorse It interne coordinate da Casali che, insieme al resto dell'azienda, beneficiano di una piena indipendenza dalle piattaforme di Electronic data interchange dei clienti e, quindi, di una maggiore rapidità e flessibilità nell'attivazione di una nuova relazione Edi.

A oggi, con il servizio totalmente esternalizzato, sono attive relazioni relative a ordini, conferme d'ordine e fatture di sei gruppi, tutti con gestione centralizzata, a eccezione di Coop per la quale Fruttagel si interfaccia con Centrale Adriatica, Consorzio Nord Ovest, Unicoop Firenze, Coop Logistica e Coop Centro Italia.

Il tutto per un totale di 10 clienti, equivalenti a 5mila ordini in Edi all'anno.

Al momento non è stato pianificato di estendere il servizio ad altri clienti, ma la responsabile dei sistemi informativi di Fruttagel confida in una gestione da parte del fornitore di eventuali nuove richieste non preventivate in tempi ragionevolmente rapidi e con extra-budget contenuti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here