Francesco Mondora, Teamsystem: non solo software, contano le persone

"In questo momento tutte le risorse disponibili presso i vendor le vediamo come una grandissima opportunità per costruire un’offerta assolutamente resiliente e che porti a software autonomico, ovvero automatico e autonomo, il quale faccia da leva nel definire applicazioni nuove, che siano un mesh up di servizi verticali". Questo è quanto ha affermato Francesco Mondora, Ceo di Mondora, società di Teamsystem, al Tavola Rotonda Outlook 2018 organizzata da 01net.

"Oggi progettare un software as a service è diventato normale nella logica di come un software debba continuare a vivere passando da un paradigma di tipo service level agreement a uno di tipo service level assurement – ha proseguito Mondora –. I vendor sono fornitori di servizi da cui comprare funzionalità utili a far continuare il proprio business. Esempi in questo senso sono servizi come la business continuity o il disaster recovery che consentono di spostarsi da un cloud service provider a un altro avendo un’autonomia nella gestione degli automatismi e diminuendo la possibilità di errore umano attraverso algoritmi di intelligenza artificiale".

Una logica multivendor

"Noi come Teamsystem – ha precisato Mondora – stiamo spingendo verso una logica completamente multivendor e orientata ai servizi, verso la possibilità di automatizzare quanto più è consentito del sistema e verso il training di sistemi di machine learning o di intelligenza artificiale. Il nostro obiettivo è far sì che certe attività vengano eseguite attraverso nuove forme di pensiero piuttosto che dalle persone, per portare un nuovo paradigma di approccio al lavoro".

"Però attenzione - ha sottolineato Mondora – non possiamo avere un’architettura software resiliente se non abbiamo anche un’organizzazione resiliente, quindi oltre che sul software è necessario lavorare anche sulle persone".

Nel video seguente Francesco Mondora racconta in meno di 120 secondi su cosa dovrebbero puntare le Pmi secondo Teamsystem per ottenere un reale vantaggio dalla trasformazione digitale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome