Foundry punta al mercato enterprise e service provider

In un incontro con la stampa che segue di poco l’apertura della sede italian a affidata a Lorenzo Cristiano, Foundry ha annunciato dei nuovi sistemi di fascia alta in tutte le sue linee di prodotto. Quelli su cui appare voler maggiormente puntare sono …

In un incontro con la stampa che segue di poco l'apertura della sede italian
a
affidata a Lorenzo Cristiano, Foundry ha annunciato dei nuovi sistemi
di fascia alta in tutte le sue linee di prodotto. Quelli su cui
appare voler maggiormente puntare sono il router per dorsali Internet
NetIron 1500, lo switch/router BigIron 15000 e gli switch per i
livelli 4-7 di gestione di traffico Internet denominati ServerIron
400 e 800.
Foundry ha rilasciato anche dei moduli d'interfaccia basati su
Transceiver GBIC ottici che sono compatibili con lo standard Gigabit
Ethernet ma presentano il pregio di occupare, ha illustrato
Cristiano, meno della metà dello spazio su scheda richiesto dai
prodotti GBIC esistenti e rende possibile ottenere delle soluzioni
Gigabit Ethernet ad alta densità con fino a 120 porte Gigabit
Ethernet.
Non meno interessante per chi in questo momento deve decidere che
tecnologie adottare è l'aspetto economico. Foundry ha infatti
annunciato una riduzione del 40% dei prezzi delle interfacce Packet
Over SDH per tutta la gamma di prodotti router, inclusi i moduli a 2
porte STM-16/OC-48c, a 2 e 4 porte STM-4/OC-12c e a 2 e 4 porte
STM-1/OC3c.
Il punto chiave della sua strategia di penetrazione sul mercato
italiano, che ha peculiarità specifiche sia per il segmento azienda
che ISP sono gli switch di livello 2-7 ServerIron 400 e 800 , due
famiglie di apparati che integrano le funzioni di switching/routing
di livello 2-3 con funzioni di livello 4-7. Gli apparati
utilizzano in modo estensivo, ha illustrato Cristiano, la
tecnologia ASIC e si basano su una architettura multi-processore
che permette di operare in modalità non bloccante a livello 2-3 e
ingloba funzionalità di Server Load Balancing, Firewall Load
Balancing, Transparent Caching e la gestione di sessioni con lo
standard di sicurezza SSL. Il throughput gestito arriva a 56
Gigabit con il supporto di fino a 16.000.000 di sessioni web
simultanee.
Non popolari ma concorrenziali, considerando i livelli
prestazionali e la semplificazione della rete che deriva
dall'abbinamento di funzioni di livello 2-7, i prezzi degli apparati.
La gamma dei prezzi del 400 e dell'800 parte rispettivamente da
64.400.000 e da 76.945.000 di Lire.
Come accennato, Foundry ha annunciato anche un modulo d'interfaccia
Gigabit Ethernet a 8 porte basato su Transceiver ottico GBIC Small
FormFactor, in consegna da Giugno. I moduli basati su questi
transceiver Mini GBIC possono essere inseriti negli slot dei modelli
4000 a 4-slot, 8000 a 8-slot e degli switch a 15 slot BigIron 15000.
In pratica, è possibile ottenere configurazioni in rack con 32, 64 e
120 porte Gigabit Ethernet e disporre di una capacità, secondo dati
comunicatici da Foundry, di fino a 178.000.000 di pacchetti al
secondo. I moduli sono utilizzabili anche con la famiglia di router
per dorsali Internet a 4, a 8 e a 15 slot.
Il modulo Gigabit Ethernet a 8 porte mini-GBIC è commercializzato ad
un prezzo di 20.395 dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here