Forrester: +7% la spesa It nel 2005

Previsione conservativa, secondo la società di ricerca. I responsabili dei sistemi informativi sembrano più positivi rispetto allo scorso anno.

Secondo una ricerca rilasciata in questi giorni da Forrester
Research
, la spesa It nelle aziende, piccole medie e grandi, potrebbe crescere del 7% il
prossimo anno.
Anzi, a dirla tutta, il 7% potrebbe essere anche un valore
conservativo, in quanto l'esperienza insegna a Forrester che in questo tipo di
indagine gli interpellati tendono a sottostimare le spese che poi finiranno
effettivamente per sostenere.
La società di ricerca, che per questo studio ha interpellato
1.300 responsabili It di altrettante grandi aziende statunitensi, parametrando poi il risultato con altri dati provenienti dalle aziende di dimensioni più piccole, evidenzia
un ottimismo più marcato rispetto allo scorso anno e comunque un atteggiamento
sostanzialmente positivo almeno nel 54% degli intervistati.
Pubblica amministrazione, sanità ed education sono i settori nei
quali il tasso di ottimismo è più alto, ma anche chi opera nei servizi
professionali, finanziari e assicurativi sembra guardare al 2005 con uno stato
d'animo essenzialmente positivo.
Le applicazioni software (aggiornamenti o
nuovi acquisti) saranno l'area di maggiore investimento, laddove lo scorso anno
la sicurezza figurava in cima a qualsiasi lista. Seguono poi le spese
necessarie per ottemperare ai nuovi adempimenti richiesti da alcune leggi o
delibere nazionali, e via via si passa alla business intelligence e alle
applicazioni finanziarie.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here