Fondi Ue per la banda larga

Si calcola che, attualmente, circa il 40% delle famiglie europee abbia già adottato la banda larga, ma per chi non può attingere a questa tecnologia (per ragioni geografiche o per mancanza di risorse e competenze) aumenta il rischio di essere esclusi d

Si calcola che, attualmente, circa il 40% delle famiglie europee abbia già adottato la banda larga, ma per chi non può attingere a questa tecnologia (per ragioni geografiche o per mancanza di risorse e competenze) aumenta il rischio di essere esclusi dall'informazione con notevoli svantaggi che si ripercuotono sull'economia delle singole nazioni. Per questo, l'Unione europea ha definito nel 2006 la strategia “Colmare il divario nella banda larga” che consente a enti regionali e locali di ricorrere ai “Fondi strutturali” e al “Fondo per lo sviluppo rurale dell'Ue” per promuovere non solo le infrastrutture ma anche i servizi e le applicazioni elettroniche destinati ai cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here