Fondi per il turismo ligure

Tre le forme di sostegno predisposte dalla Regione

Dal 30 giugno 2009 le piccole e medie imprese turistiche della Liguria possono presentare domanda di contributo per la riqualificazione e lo sviluppo della propria offerta turistica.


La Regione Liguria, con delibera della Giunta n.107/2009, ha predisposto i bandi e ha individuato tre forme di sostegno differenti e suddivise in base all'entità e alla tipologia di intervento: contributi in conto capitale (fondo perduto), in conto interessi (attualizzati) e aiuti rimborsabili (fondo di rotazione).


Tra gli interventi ammessi al contributo figurano l'ampliamento e il miglioramento delle strutture, la messa a norma e l'adeguamento degli impianti di sicurezza, l'innovazione tecnologica eccetera. Sono previsti anche incentivi dedicati al risparmio energetico. Obiettivo del finanziamento regionale è rendere sempre più competitive le piccole e medie imprese della Liguria che operano nel settore turistico, secondo quanto stabilito dal Testo unico in materia di strutture turistico-ricettive e balneari e dai regolamenti che ne disciplinano l'attuazione.


Novità anche per quanto riguarda la normativa: il 5 e il 19 marzo 2009 sono entrati in vigore i regolamenti regionali numero 2 e 3, attuativi della legge regionale n.2/2008 (Testo unico in materia di strutture turistico-ricettive e balneari), che disciplinano le strutture ricettive alberghiere e gli affittacamere, sulla base dei quali sarà possibile avviare il processo di riqualificazione dell'offerta ricettiva ligure.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here