Foglight 5.2 capisce la virtualizzazione

La nuova versione dello strumento di Quest Software valuta il lavoro di Vmware sull’infrastruttura aziendale.

L'incapacità di gestire con efficacia e semplicità applicazioni mission-critlcal in un ambiente virtualizzato potrebbe portare a servizi inadeguati se non a costosi fermi. Per risolvere il problema, Quest Software ha aggiornato la nuova versione di Foglight con funzioni di controllo delle performance dei servizi attivi su Vmware Esx Server. La soluzione è in grado di comprendere realmente l'infrastruttura virtuale, gestendo i server fisici, i datacenter, i pool di risorse e le macchine virtuali.

In sostanza, ha la capacità di gestire l'impatto che i cambiamenti dovuti alla virtualizzazione hanno sui database, sulle applicazioni e sugli utenti finali, correlando contemporaneamente l'utilizzo delle risorse sia sui server fisici che sulle macchine virtuali.

Oltre a ciò, Foglight 5.2 consente anche di contenere i conflitti tra macchine virtuali e server fisici, ceguire le macchine virtuali da un server fisico ad un altro, mostrare l'impatto che più macchine virtuali, che condividono le stesse risorse fisiche, hanno tra loro quando le regole della virtualizzazione cambiano, controllare gli eventi Vmotion che muovono dinamicamente le macchine virtuali, personalizzare le viste per le operazioni It e per il team di gestione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here