Fintech, con SlimPay l’abbonamento si paga online

È attiva nei pagamenti digitali, ma con una specializzazione, quelli ricorrenti: Slimpay infatti propone una soluzione tecnologica per la gestione dei pagamenti ricorrenti on line tramite addebito diretto per l’acquisto di beni e servizi in abbonamento.

I suoi clienti sono i merchant che vendono prodotti e servizi in abbonamento. Ma in realtà il campo è ben più largo.

Come spiega il responsabile italiano Sabatino Abagnale, “Una grande società telefonica utilizza il nostro servizio per il recupero crediti di bollette non pagate che i clienti saldano un po’ alla volta. E poi c’è il commercialista che per i suoi corsi di formazione preferisce utilizzare gli abbonamenti mensili”.

Due esempi degli oltre duemila clienti che la società francese ha in una trentina di Paesi gestiti dalla società che non ha un settore particolare di specializzazione e trae i suoi profitti da una fee sulle transazioni che varia a seconda del volume.

I costi delle banche favoriscono Slimpay

In Italia il suo sviluppo è favorito dalle alte tariffe praticate dalle banche e, spiega Abagnale, dopo un primo anno di studio “l’anno scorso abbiamo registrato un’esplosione del business tanto che oggi siamo il secondo mercato dietro la Francia”.

Convertire i pagamenti effettuati con i bollettini postali (il mezzo più utilizzato) è l’obiettivo della società che in Italia vuole concentrarsi su mercati verticali sottolineando anche come la soluzione di Slimpay oltre al pagamento ricorrente consente alle aziende la riconciliazione automatica. Tutto ciò che è insoluto arriva infatti nel sistema informatico nel cliente che in questo modo può effettuare le riconciliazioni.

La piattaforma SlimPay, che ha aderito al fintech district di Milano, consente alle aziende di gestire direttamente l’intero processo - dalla sottoscrizione, alle fasi di autorizzazione dell’addebito, fino all’incasso - offrendo un’efficace alternativa ai pagamenti tramite bonifico.

Integrabile nativamente in qualunque sito Web, sito mobile o app mobile grazie alle Api, la piattaforma permette di attivare e pagare la sottoscrizione con addebito diretto attraverso la compilazione del form dal sito del merchant che la inserisce come sistema di pagamento al pari di Visa o Mastercard. Al cliente l’operazione non costa nulla.

Nata a seguito dell’opportunità creatasi con il passaggio al sistema di pagamento Sepa (Single euro payments area), che ha portato alla standardizzazione delle regole di gestione dei pagamenti bancari in tutti gli stati dell’area Euro, SlimPay opera in qualità di istituto di pagamento autorizzato sottoposto al controllo dell’autorità di regolamentazione delle banche.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here