Finisce l’epoca degli Hp e3000

Hp mette la parola fine alla propria famosa serie di server open. Continuerà, però, a supportarli fino a tutto il 2006.

31 ottobre

Oggi sarà l'ultimo giorno in cui Hewlett-Packard venderà i propri sistemi e3000, che a partire dal primo novembre saranno fuori produzione.


L'abbandono della gloriosa (è il caso di dirlo: fu lanciata nel 1972, con il nome 3000), serie di server Unix di Palo Alto lascia dietro a sé una schiera di malinconici tecnici, tanto è stata apprezzata e utilizzata.


Tanti gli utenti, specie in campo bancario, distributivo, sanitario e Tlc, tante le persone che, passando per Hp, ne hanno avuto a che fare.


Hp, che aveva preannunciato la dismissione due anni fa, ha ovviamente preparato un piano di supporto del prodotto, a cui fa da contrappeso una proposta di migrazione graduale ad altri sistemi.


Il supporto continuerà fino a tutto il 2006, mentre le parti aggiuntive e di ricambio saranno prodotte fino a fine 2004.


Le tradizionali patch di sistema saranno sempre sviluppate e rilasciate.


Logico, però, che la soluzione più funzionale per le future attività di business di un utente, dovrebbe essere quella di prendere in considerazione una migrazione ad altri sistemi Hp, che la casa di Palo Alto caldeggia.


E non solo lei: pare che Ibm abbia già preparato un'offerta di sostituzione con i propri server da presentare agli utenti Hp e3000.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here