File sharing certificato per la Corte Suprema di Cassazione

L’autenticazione a due fattori proposta da iTwin prevede l’’utilizzo simultaneo di token e password e una trasmissione dati Aes256 per documenti top secret.

Connettere in remoto due computer online per consentire ai magistrati della Corte Suprema di Cassazione di Roma di accedere, per primi e ovunque si trovino, ai documenti di loro competenza, per stamparli, modificarli, aggiornarli da remoto, senza che questi possano essere intercettati e decodificati su server esterni di terze parti.

Superati i rigorosi test di sicurezza richiesti per l'accesso e la gestione dei documenti dall'organo al vertice della giurisdizione ordinaria nel nostro Paese, il dispositivo plug'n'play iTwin, di cui Autentica è importatore esclusivo per l'Italia, è caratterizzato da una two-factor autentication resa possibile grazie all'utilizzo simultaneo di token e password per la trasmissione dei dati per mezzo del meccanismo di scambio di chiavi Advanced Encryption Standard che, nella versione a 256bit, viene utilizzato per proteggere documenti classificati di livello top secret.

Oltre alla già descritta funzione iTwin Desktop, che abilita la possibilità di accedere in remoto al proprio computer/server per comandarlo a distanza, la funzionalità iTwin Multi consente una condivisione tra più utenti in piena sicurezza.

A differenza di una classica memoria flash Usb, quella proposta è, infatti, una tecnologia che non conserva al suo interno alcun dato consentendo l'interruzione immediata della comunicazione con un semplice clic da remoto per evitare qualsiasi problema nel caso il dispositivo fosse perso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here