Fatturato in crescita del 21% per Dell

Asia-Pacifico ed europa spingono verso l’alto i risultati della società che per il prossimo quarter si aspetta molto da Cina, Francia, Uk, Germania e Giappone

14 novembre 2003 Con un comunicato diramato, in
maniera inusuale, quaranta minuti prima della campanella che segna la fine delle
contrattazioni di Wall Street, Dell ha reso noto di avere
chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 677 milioni di dollari, in
crescita del 21%, con 26 centesimi per azione rispetto ai 21 dello scorso anno.
I risultati sono in linea con le attese degli analisti. I ricavi totali passano
dal 9,14 miliardi del 2002 agli attuali 10,62 miliardi di dollari che superano
le stime degli analisti ferme a 10,52 miliardi. Secondo la
società la maggiore spinta all'incremento dei ricavi è arrivata dal +35%
dell'Asia Pacifico e dal miglioramento dei mercati europei. La crescita secondo
Michael Dell dovrebbe proseguire nel prossimo trimestre dove ci
si aspetta un segno positivo del 22% che dovrebbe arrivare soprattutto da cinque
mercati chiave: Cina, Uk, Francia, Germania, Giappone. Per quanto riguarda il
quarto trimestre, Dell ha detto di aspettarsi consegne in crescita del 25%, un
fatturato di 11,5 miliardi di dollari (contro stime di 11,22 miliardi) e
utili per 28 centesimi ad azione in linea con le previsioni
degli analisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here