FaciliTo incentiva lo sviluppo di realtà imprenditoriali

Stanziati dal Comune di Torino fondi per gli imprenditori under 40. Tra gli altri, previsti aiuti per spese inerenti l’acquisto di software per esigenze produttive e gestionali dell’impresa, siti internet, applicazioni digitali e servizi di assistenza connessi.

Il Comune
di Torino
ha pubblicato un bando per la concessione di contributi al fine
di incentivare la nascita o lo sviluppo di realtà imprenditoriali.

L'iniziativa
si rivolge a giovani under-40 che intendano avviare o espandere un'attività
economica
.

Obiettivo
dell'iniziativa è sostenere i giovani in percorsi imprenditoriali tramite l'accompagmamento
finalizzato a supportare i giovani innovatori nello sviluppo di progetti
imprenditoriali e attraverso il sostegno finanziario, finalizzato alla
costituzione/sviluppo d'impresa.

A tal fine
sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa effettuate successivamente
alla presentazione della domanda:

  • Studi di fattibilità,
    progettazione esecutiva direzione lavori, servizi di consulenza e
    assistenza relativi all'adeguamento funzionale del locale;
  • Acquisto/deposito brevetti e
    licenze, marchi, modelli d'utilità e diritti d'autore, realizzazione di
    sistemi di qualità, certificazione di qualità;
  • Opere murarie e/o lavori
    assimilati
    , comprese quelle per l'adeguamento funzionale dell'immobile e
    per la ristrutturazione dei locali;
  • Impianti, macchinari e
    attrezzature nuovi di fabbrica
    ;
  • Automezzi ecologici;
  • Sistemi informativi integrati
    per l'automazione, impianti automatizzati o robotizzati, acquisto di
    software
    per le esigenze produttive e gestionali dell'impresa; siti
    internet, applicazioni digitali, servizi di assistenza connessi
    ;
  • Investimenti atti a consentire
    che l'impresa operi nel rispetto di tutte le norme di sicurezza dei luoghi
    di lavoro
    dipendente, dell'ambiente e del consumatore;
  • Spese per servizi;
  • Attività di ricerca e/o
    sviluppo, di marketing/comunicazion
    e;
  • Locazione e servizi connessi a
    Torino
    ;
  • Costituzione d'impresa.

L'aiuto è concesso sotto forma di un contributo a fondo
perduto pari al 20% delle spese ammissibil
i e di un contributo in
conto garanzia dell'80%
in riferimento all'accensione di un finanziamento
ottenuto dal sistema creditizio locale,fermo restando il limite
minimo di finanziamento ammissibile pari a 10.000 euro e massimo di 80.000
.

Lo domande dovranno essere inviate  entro il 31
dicembre 2015
.

Per maggiori informazioni, cliccate qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here