Facebook punta alla quotazione nel 2012

Lo sostiene Wall Street Journal, citando fonti interne all’azienda. Si parla di una valutazione superiore ai cento miliardi di dollari.

Secondo quanto riporta Wall Street Journal, ripreso poi da numerose fonti statunitensi, Facebook starebbe preparando il suo debutto in Borsa per il prossimo anno.
La società starebbe infatti pianificando una raccolta per 10 miliardi di dollari e punta a un'offerta per un valore superiore ai 100 miliardi, cifra che, sempre secondo Wall Street Journal, assegnerebbe al social network un valore doppio rispetto a quello attuale di Hewlett Packard.

In realtà nulla sarebbe ancora deciso, né in termini di tempo, né dal punto di vista organizzativo, tanto che Facebook non avrebbe ancora scelto le banche e gli advisor che dovrebbero accompagnarla in questo percorso.
Le ipotesi più accreditate parlano però di una presentazione della domanda entro la fine dell'anno, così da poter procedere a tutte le fasi istruttorie nei primi mesi del prossimo anno.

Di certo, la quotazione di Facebook, che oggi conta oltre 800 milioni di iscritti in tutto il mondo e il cui fatturato dovrebbe aggirarsi nell'orbita dell'1,6 miliardi di dollari, in raddoppio rispetto all'anno scorso, seguirebbe quelle avvenute nei mesi scorsi da parte di altre “celebri” dotcom di nuova generazione, da Zynga a Groupon, da Linkedin a Pandora.
Per tutte, dopo l'entusiasmo iniziale, il trading continua a livelli inferiori al debutto.
Ed è forse anche questo andamento che rende cauta Facebook.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here