Facebook Portal

L’ecosistema Facebook cerca di farsi strada nelle case con un dispositivo hardware. Facebook Portal viene introdotto dalla società americana come un dispositivo di comunicazione video per la casa. Anzi, per l’esattezza si tratta di due prodotti.

C’è infatti il Portal, equipaggiato con un display 1280 x 800 da 10 pollici. E poi c’è il modello Portal+, dotato di un più ampio schermo girevole da 15 pollici, 1920 x 1080.

La linea Facebook Portal è ideata soprattutto per le videochiamate. Per comunicare con il video con i membri della famiglia e con gli amici, a mani libere. Per effettuare chat video coinvolgenti, grazie ai display widescreen, e che facciano sentire le persone “più vicine”.

Facebook PortalI nuovi Portal e Portal+ di Facebook sono disponibili per il pre-ordine negli Stati Uniti. Non è noto al momento se i prodotti saranno resi disponibili anche in altri mercati. Negli USA, il Portal costa 199 dollari e il Portal+ costa 349 dollari. È disponibile anche un pacchetto di due dispositivi Portal al prezzo complessivo di 298 dollari.

Le funzioni smart di Facebook Portal

Da uno smart display ci si attende delle funzionalità “intelligenti”. Facebook pone l’accento sul fatto che l'intelligenza artificiale potenzia le funzioni Smart Camera e Smart Sound del Portal.

Smart Camera si occupa di effettuare automaticamente pan e zoom, in modo da mantenere sempre il soggetto in vista. Smart Sound riduce al minimo il rumore di sottofondo e migliora la voce di chiunque stia parlando, indipendentemente da come si muove. Story Time aggiunge effetti ed elementi grafici e sono disponibili anche effetti di realtà aumentata.

È possibile chiamare gli amici di Facebook e i contatti di Messenger anche se non hanno Portal. Le chiamate possono essere effettuate da e verso smartphone e tablet abilitati per Messenger. Facebook Portal supporta chiamate di gruppo con massimo sette persone contemporaneamente.

Facebook PortalIn più, Facebook Portal offre la possibilità del controllo vocale senza dover operare con le mani. È possibile avviare una videochiamata semplicemente pronunciando "Hei Portal" e indicando chi si desidera chiamare.

Portal offre anche l’assistente vocale Amazon Alexa integrato. Consente quindi di chiedere ad esempio le ultime notizie sportive, verificare il meteo, controllare i dispositivi smart home e altro.

Portal prevede attività condivise, come ascoltare musica o guardare i programmi preferiti insieme. Facebook ha stretto partnership con Spotify Premium, Pandora e iHeartRadio, così come Facebook Watch, Food Network e Newsy. E altre se ne aggiungeranno.

Portal e la privacy

Un dispositivo smart in casa fa sorgere qualche preoccupazione, diciamo la verità, per la sicurezza e la privacy. E Facebook non è una piattaforma che assoceremmo istintivamente alla riservatezza dei dati…

Evidentemente l’azienda ne è consapevole, e cerca di rassicurare gli utenti su ciò che concerne sicurezza e privacy.

È prevista la possibilità di disabilitare completamente la videocamera e il microfono, con un solo tocco. Portal e Portal+ sono inoltre dotati di una cover per la fotocamera. In tal modo è possibile bloccare facilmente l'obiettivo della fotocamera in qualsiasi momento. E, allo stesso tempo, continuare a ricevere le chiamate e notifiche in arrivo, oltre a poter utilizzare i comandi vocali.

È anche possibile impostare un codice di accesso da quattro a 12 cifre per mantenere lo schermo bloccato.

Maggiori informazioni sulle caratteristiche di Portal sono disponibili sul sito dedicato al prodotto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here