Evoluzione cloud storage NetApp per Gruppo Elica

Elica CorporationDecisa a intraprendere un progetto complessivo e integrato di ammodernamento delle infrastrutture It, Elica Corporation, attiva nel mercato delle cappe da cucina da oltre quarant’anni, ha optato per le tecnologie NetApp.

Con otto stabilimenti e 3.400 dipendenti nel mondo, la realtà che progetta, produce e commercializza oltre 18 milioni di pezzi all’anno, tra cappe da cucina a uso domestico, motori elettrici per elettrodomestici, cappe e caldaie da riscaldamento, è partita dai sistemi di storage per garantire continuità operativa e sicurezza nella conservazione dei dati e protezione da eventuali disastri e malfunzionamenti dei sistemi centralizzati.

A supportarla nell’affrontare e soddisfare anche la domanda crescente di spazio su disco, dovuta a un aumento esponenziale dei dati archiviati, VAR Group, che ha proposto la tecnologia NetApp Metrocluster per la continuità operativa, installando soluzioni di storage in entrambi i datacenter che, a 22 km di distanza sul territorio marchigiano, costituiscono l’infrastruttura informatica portante di Gruppo Elica.

A pesare sulla scelta di Secondo Sabbatucci, It Infrastructure & Architecture Manager di Gruppo Elica, figurano, in una nota ufficiale, sia le funzioni di replica tra i due siti basate sulla tecnologia Metrocluster, sia l’integrazione nativa, sempre da parte di NetApp, dei sistemi di controllo avanzati che operano in automatico, sincronizzando le due teste dello storage in caso di errori lievi, ma anche attraverso la segnalazione di failover più complessi e per i quali serve un intervento diretto del personale addetto.
Il tutto a protezione di aree di storage in cui sono posizionati circa 140 server fisici e virtuali con tecnologia VMware, sui quali risiedono piattaforme a supporto del core business e dei processi di ERP, in particolare la piattaforma TIBCO.

Le stesse che, ora, con l’introduzione di due NetApp FAS8020 per i datacenter del Gruppo consentono il ripristino immediato delle funzioni It, mentre un terzo sito, allestito ad Ancona a 80 km da quello primario, si occupa di conservare una copia di tutto, aggiornata all’ultima snapshot, garantendo un backup costante e sicuro delle informazioni aziendali.

La scelta di optare per il noleggio operativo ha, inoltre, consentito di ottenere risparmi nel medio periodo mentre, in risposta a una crescita media del 50% all’anno dei dati archiviati, il passaggio ai modelli FAS8020 ha consentito di far crescere la disponibilità dai 24 TB complessivi a un totale di 50 TB presso entrambi i datacenter principali.
Uno dei maggiori plus delle tecnologie NetApp resta, infine, il software messo a disposizione per l’amministrazione dello storage, cui vanno aggiunte la piena compatibilità dei sistemi verso un’evoluzione progressiva delle tecnologie di cloud storage, già in fase di sperimentazione con alcune soluzioni applicative, e circa 15mila euro all’anno che Gruppo Elica conta di risparmiare sui costi energetici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here