Everis crede nell’It italiana

Rileva il 30% di Sysline per acquisirla completamente entro fine anno.

Everis, multinazionale spagnola attiva nei servizi It, ha deciso di investire in Sysline, le cui radici affondano nella consulenza (Etnoteam) e nelle soluzioni informatiche per i settori della sanità e dei media. Nata in Spagna nel 1996, fino a oggi Everis è sempre cresciuta per capacità interna: nell'esercizio che sta per chiudersi a marzo, prevede di raggiungere i 438 milioni di fatturato, con 7.500 dipendenti.

Con quest'ultima mossa, primo merger della sua storia, entra con un 30% nel capitale di Sysline, per poi acquisirne la totalità con una scambio azionario, entro il secondo semestre del 2010.

La realtà spagnola, presente in Europa e Usa, dal 2004 ha una filiale anche in Italia, ed è attiva in area finance, manufacturing, telco e utility, attività che ben si completano, come ha sottolineato l'Ad Bruno Di Carlo, con quelle di Sysline.

Quest'ultima, in particolare, guidata da Ornella Fouillouze, mette a disposizione una serie di soluzioni informatiche, come HOpera (una piattaforma completa e integrata per la gestione del presidio ospedaliero pubblico/privato e dell'assistenza domiciliare), soluzioni per la gestione del rischio clinico, soluzioni per la gestione, l'organizzazione e la ricerca di contenuti digitali, servizi di outsourcing e servizi di desk top management.

La nuova realtà che emergerà potrà contare su 350 consulenti presenti in tutta Italia e su un fatturato di circa 30 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here