Europa: pc destinati a crescere

Mentre il mercato asiatico non da segni di ripresa, ile aziende informatiche si stanno rivolgendo all’Europa occidentale per evitare di perdere fatturato. E’ quanto afferma l’analista International Data Corporation (Idc) in una recente indagine, dalla …

Mentre il mercato asiatico non da segni di ripresa, ile aziende
informatiche si stanno rivolgendo all'Europa occidentale per evitare di
perdere fatturato. E' quanto afferma l'analista International Data
Corporation (Idc) in una recente indagine, dalla quale emergono buone
notizie per il mercato europeo dei personal computer.
Secondo Idc, le vendite di pc nell'area dell'Europa occidentale cresceranno
del 14% nel corso del 1998 rispetto alle performance dell'anno precedente.
In effetti, anche nel 1997 era stata registrata una crescita analoga, ma il
fatto che il mercato europeo non abbia per ora registrato dei cali nella
crescita dovrebbe, secondo Idc, indurre i produttori a concentrarsi
maggiormente su quest'area.
Diversa, tuttavia, è la situazione in termini di fatturato. Il calo nei
prezzi di vendita dei personal computer ha infatti causato una contrazione
nella crescita, che dovrebbe attestarsi nel 1998 sul 4,1% (che si
contrappone all'8,5% del 1997).
Secondo Idc, mentre il calo dei prezzi rappresenta senza dubbio un'ottima
notizia per gli utenti, la stessa cosa non si può dire per i piccolo
produttori europei, che si trovano oggi alle prese con un mercato ancora
più competitivo, che potrebbe anche causare il fallimento commerciale di
alcuni di essi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here