Eu: chiari segnali in direzione Linux

Al via un progetto pilota nella ex Germania dell’Est, che potrebbe preludere a delle raccomandazioni ufficiali a favore dell’open source

4 novembre 2002 La Commissione Europea ha assegnato alla società di consulenza britannica Netproject un contratto pilota del valore di 250.000 euro, per valutare il deployment di software open source nei dipartimenti governativi.
Più in dettaglio, il contratto si riferisce a un progetto da sviluppare nella regione tedesca di Mecklemburg-Vorpommern, durerà 5 mesi e si concentrerà sulle problematiche legate alla migrazione dai sistemi esistenti a Linux. La particolare scelta geografica deriva dalla ncessità di valutare l'impatto della migrazione sia sulle grandi organizzazioni governative, sia sui piccoli enti locali. Si tratta comunque di un passo importante da parte della commissione europea, che potrebbe preludere a dichiarazioni favorevoli verso l'adozione dell'open source nel settore pubblico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here