Esprinet pensa alla serie A della Borsa

La società di Alessandro Cattani rivede al rialzo le stime di fatturato di fine anno e inizia a vagliare la possibilità di approdare al listino principale

25 novembre 2003 Esprinet, sicura candidata del paniere che identificherà l'elite del Nuovo Mercato, ha colto l'occasione del roadshow per annunciare la revisione al rialzo delle stime di fine anno. La società guidata da Alessandro Cattani dovrebbe realizzare un fatturato di 1,250 miliardi di euro contro il precedente obiettivo di 1,2 miliardi grazie soprattutto all'andamento particolarmente favorevole delle vendite di ottobre. La revisione delle stime non è l'unica novità annunciata da Cattani che ha anche rivelato che Esprinet sta facendo un pensierino al listino principale di piazza Affari. “Siamo la terza società dell'informatica dopo Hp e Ibm - ha dichiarato Cattani al Sole 24 ore - e secondo Mediobanca siamo fra i primi cento gruppi industriali italiani. Date queste dimensioni ci tenta l'ambizione di fare il salto nella serie A del listino”.
Prima, però, l'ad di Esprinet vuole toccare con mano gli effetti della riforma del listino con l'introduzione del paniere e soprattutto capire quale sarà la reazione degli investitori retail e istituzionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome