Ericsson in crisi annuncia la vendita della divisione microelettronica

Non sono bastati i cambi ai vertici, il taglio di 10mila posti di lavoro e la partnership stretta con Sony. Il produttore svedese mette ora in vendita una delle sue principali unit

Nessun commento ufficiale ha fatto seguito
all'annuncio dei giorni scorsi con cui Ericsson ha reso nota l'intenzione di
mettere in vendita la propria divisione dedicata alla microelettronica.
Stando a quanto pubblicato dal quotidiano inglese The
Financial Times, il produttore di apparecchiature wireless avrebbe affidato alla banca d'investimento Merrill Lynch la negoziazione della vendita. Il valore
della unit in cui vengono progettati e realizzati semiconduttori e circuiti,
dovrebbe aggirarsi - sempre secondo la rivista - tra l'uno e i due miliardi di
dollari. Un sacrificio indispensabile questo per Ericsson, che solo nella prima
metà di quest'anno ha pagato il declino della domanda di componenti per i
dispositivi mobile 13,8 miliardi di corone, circa 1,2 miliardi di dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here