Epson migliora gli smartglass con la prototipazione rapida

Epson ha annunciato di recente l'uscita di un modello di ultima generazione degli smartglass Moverio, che utilizzano la tecnologia della realtà aumentata. La lavorazione rapida CNC di Proto Labs ha fornito servizi di prototipazione in tempi brevi che hanno aiutato Epson a migliorare il comfort e il peso di questo visore ad alta risoluzione.

I Moverio BT-300 hanno un design elegante e futuristico, con un telaio lucido color argento, equipaggiato con la più recente tecnologia ottica, basata su microdisplay a cristalli liquidi.

Gli smartglass permettono agli utilizzatori di vivere un'esperienza di realtà aumentata con la stessa comodità con cui si indossano gli occhiali da vista. Gli occhiali sono dotati di connettività ai media esterni, consentendo agli utilizzatori di accedere a video online ed osservare immagini aeree da un drone durante il volo grazie ad un'app dedicata.

Epson ha ricevuto, in tempi sempre molto brevi, molteplici componenti dei prototipi con i quali ha potuto validare il design e il comfort degli smartglass Moverio BT-300.

Aspetti quali la resistenza del telaio o l'equilibrio del centroide possono essere verificati attraverso i dati di progettazione, ma non esiste alcun modo per controllare i livelli di comfort se non quello di realizzare effettivamente il dispositivo.

Poiché il BT-300 funge da modello master per i dispositivi futuri di prossima generazione, c'era poco margine d'errore man mano che si avvicinava la scadenza per la presentazione del progetto.

Per Epson era importante mantenere la qualità del marchio e confermare la vestibilità del proprio prodotto prima di presentare il design definitivo.

Il team di progettazione del prodotto ha scoperto i servizi di lavorazione con macchine CNC di Proto Labs poco prima della data in cui doveva presentare i disegni definitivi.

Oltre a verificare design e comfort, il prototipo ha aiutato gli sviluppatori a ottenere l'approvazione finale alla produzione da parte della Divisione Operations di Epson. Kamakura e il suo team hanno seguito insieme a Proto Labs due fasi di prototipazione prima di ultimare il design.

Grazie al software di preventivazione e analisi del design di Proto Labs, Epson ha potuto rendersi conto dei rischi della lavorazione con macchine CNC e valutare i suggerimenti di taglio, risolvendo quindi i problemi prima di procedere con la produzione definitiva.

Oltre a confermare la realizzabilità, l'assistenza telefonica offerta dai tecnici di Proto Lab ha fornito rassicurazione sul prodotto e sul processo di produzione.

A seguito alle migliorie al design e alle fasi di sviluppo, la qualità degli smartglass BT-300 è stata valutata adatta a un prodotto Epson e si è proceduto alla produzione di massa.

Grazie al suo design, equipaggiato della più recente tecnologia ottica, Moverio BT-300 funge da modello master per i futuri dispositivi a realtà aumentata di prossima generazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here