Emulex porta la cifratura a livello di host

La soluzione comprende un software di encryption per dischi e una consolle di gestione centralizzata.

In occasione della manifestazione SNW Europe 2010, Emulex ha presentato una nuova soluzione di cifratura a livello di host.

La soluzione comprende due “moduli”: il primo, OneCommand Guardian, è un sistema di encryption che lavoro al livello del kernel del disco; il secondo, OneCommand Key Manager, è un tool di gestione centralizzata che permette ai tecnici IT di amministrare le funzionalità di protezione, quali ad esempio l’assegnazione delle autorizzazioni per singolo media o la definizione delle policy. OneCommand Key Manager supporta il protocollo KMIP (Key Management Interoperability Protocol) ed è basato su IBM Tivoli per il deployment.

L’obiettivo di Emulex è ridurre lo spettro delle possibili vulnerabilità andando a cifrare i dati là dove sono originati, ovvero nell’host. Il dato viene infatti cifrato a livello di kernel con chiavi di che vengono gestite poi tramite il OneCommand Key Manager, per cui è possibile ad esempio definire delle date di scadenza delle chiavi per aumentare il livello di sicurezza complessivo.

La soluzione verrà resa disponibile attraverso il canale e i partner OEM (fra cui IBM, HDS, FalconStor) nel corso del primo trimestre 2011.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here