Emc rafforza la strategia Ilm con l’aiuto di OuterBay

L’accordo siglato con la società consentirà di mettere a disposizione degli utenti un software per la migrazione dei vecchi dati contenuti all’interno dei database su supporti di memorizzazione più economici.

2 dicembre 2003 Nel tentativo di completare con un altro tassello la propria strategia Information Lifecycle Management (Ilm), Emc ha annunciato di aver siglato una partnership con OuterBay. L'intesa dovrebbe consentire agli It manager di ridurre il quantitativo di dati contenuti all'interno dei database, permettendo di trasferirne in parte su diversi dispositivi storage. All'inizio dell'anno Emc aveva deciso di acquistare sia Legato che Documentum, nel tentativo di riuscire a comporre un'offerta completa per la gestione dell'intero ciclo di vita dei dati. LiveArchive, il tool prodotto da OuterBay, consente di identificare le informazioni inutilizzate all'interno dei database e di riallocare i dati relativi all'interno degli array di dischi o, nel caso, di spostarli su supporti di memorizzazione meno costosi, sulla base di politiche prederminate dagli utenti. Anche se l'accordo non è esclusivo, Emc ha chiarito che OuterBay sarà il “vendor preferenziale” per quanto attiene ai software di archiviazione dei database. LiveArchive sarà integrato all'interno dei tool di gestione dello storage ControlCenter di Emc. L'intesa di fatto si innesta su un precedente accordo, datato gennaio 2003, che prevedeva l'integrazione del software LiveArchive all'interno dei prodotti Cas (Content addressed storage) Centera di Emc.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here