Emc lancia nuovi Nas e migliora il software HighRoad

Con il Celerra Data Mover 510, il costruttore di sistemi di storage rafforza la propria offerta hardware e software nel campo dei Nas.

Emc ha lanciato una nuova offensiva nel mercato dei file server di tipo Nas, con un'offerta di nuovi hardware e software. Il Celerra Data Mover 510, un file server Nas che si collega alla rete locale Ip dell'azienda, è capace di gestire fino a 52 Tb di dati e di servire fino a 224 connessioni simultanee. Il Celerra Data Mover 510 può contenere fino a 14 file server ognuno dotato di due processori Pentium III con un clock a 866 MHz.

Il software di trasferimento dei dati HighRoad di Emc è stato, invece, migliorato. Basato sulla tecnologia proprietaria Mpfs (Multi-Path File Sharing) di Emc, il software determina automaticamente l'instradamento migliore (protocollo Ip o Fibre Channel) più adatto al trasferimento dei file, in funzione della loro grandezza. Le novità si trovano nell'internazionalizzazione del software e in una funzione di replicazione locale dei file su Fibre Channel attraverso lo strumento TimeFinder, sempre di Emc. L'offerta software Celerra supporta nativamente il sistema operativo Windows 2000 e le sue funzioni di sicurezza come Ldap Active Directory, l'autenticazione Kerberos e gli strumenti di gestione Microsoft Management Console (Mmc). Per finire Emc ha annunciato degli assistenti di configurazione delle reti di storage.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here