Emc-Documentum: il commento di Vignette

All’indomani dell’acquisizione, cambia lo scenario nel mercato del content management. Il più accreditato competitor del settore offre il proprio punto di vista, per bocca di David Thorpe, direttore Business strategy Emea.

 


15 ottobre 2003

Cambia qualcosa per Vignette, che ora, anziché Documentum, si troverà come concorrente Emc nel proprio mercato di competenza?



L'acquisizione è molto positiva dal nostro punto di vista. Vignette è concentrata sulle applicazioni di contenuto, collaborazione, portali e Web enterprise. L'operazione posiziona chiaramente Documentum come fornitore di infrastrutture ed Emc appare interessata soprattutto all'offerta di management piuttosto che sulla distribuzione di contenuti nelle applicazioni di business. Altri vendor di repository, come FileNet, Stellent e Interwoven dovrebbero essere maggiormente coinvolte. Anche Sun, Ibm e Hp vedranno Emc come nuovo e significativo competitor.



È prevedibile, da parte vostra, una reazione che preveda un'alleanza più stretta con un altro vendor di storage, in modo da proporvi con una miglior massa critica sul mercato?



Vignette è focalizzata sulla fornitura di applicazioni di content management, portali e altro per applicazioni di Web enterprise e non sullo storage e la gestione di contenuti basati su repository. La nostra strategia di acquisizioni si basa su quattro punti, a partire dalla visione architetturale, basata su standard aperti e basati su servizi. Perciò stiamo cercando soluzioni costruite su J2ee. In seconda istanza, viene il focus sul cliente, per cui le soluzioni devono essere scalabili, in modo da raggiungere tanto la piccola impresa quanto le realtà più complesse. C'è poi da considerare la domanda: i nostri clienti non chiedono soluzioni storage da abbinare al loro content management e noi non vediamo indicatori che vanno in questa direzione. Infine, consideriamo acquisizioni basate sulla forza di mercato e una cultura compatibile, per facilitare l'integrazione.

Ritenete che Emc abbia fatto un buon affare, pagando un buon prezzo per Documentum?



Documentum dovrebbe contribuire per il 2% al fatturato di Emc! Inoltre, quest'ultima è ancora alle prese con le varie acquisizioni che ha effettuato quest'anno, come Astrum, Otg e Legato. La dimensione di questi progetti di integrazione peserà sull'organizzazione per un po' di tempo a venire. Le due aziende combinate dovrebbero distogliere attenzione da dalle soluzioni di collaborazione, per privilegiare l'approccio tradizionale di Emc ai clienti enterprise. Questo genera dubbi sulle possibilità che essa possa trarre giovamento dall'acquisizione di eRoom da parte di Documentum. Dal punto di vista dei partner, gli integratori hardware e software di Emc potrebbero causare problemi ai parnter di Documentum, che sono soprattutto piccole realtà di consulenza. Tutto questo rappresenta un'opportunità per noi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here