Emc continua a crescere a aggiorna l’offerta per Nt e Unix

L’accordo in ambito storage siglato tra Ibm e StorageTek sembra non aver minimamente intaccato la diretta rivale Emc, che, anzi, nel ’97 ha esibito bilanci in forte crescita. La casa di Hopkinton (Massachusetts) nel ’97 ha realizzato un fatturato di 2,

L'accordo in ambito storage siglato tra Ibm e StorageTek sembra non aver
minimamente intaccato la diretta rivale Emc, che, anzi, nel '97 ha esibito
bilanci in forte crescita. La casa di Hopkinton (Massachusetts) nel '97 ha
realizzato un fatturato di 2,94 miliardi di dollari, mettendo a segno un
incremento del 29%, affiancato da un aumento del 39% conseguito dall'utile
netto, che si è attestato sui 539 milioni di dollari. Il mercato ha dunque
premiato la coerenza dell'offerta di Emc, che nel '95 si è aperta anche
agli open system dove nell'anno scorso ha realizzato 1,5 miliardi di
dollari. Il presidente e Ceo, Mike Ruettgers, ha recentemente esibito i
risultati della propria strategia che di fatto hanno catapultato Emc al
vertice del settore storage. Secondo fonte Idc, in area mainframe (in base
ai terabyte rilasciati) Emc detiene saldamente la prima posizione mondiale
con un market share del 50%, seguita da Ibm (27%), Hitachi (19%) e Amdahl
(4%), mentre in area enterprise storage (fonte Data Quest), in base al
valore la quota è del 27,1% contro il 21,8% di Ibm (che solo nel '95
deteneva il 38,3%. Relativamente ai nuovi annunci, sono state presentate
nuove soluzioni software e nuove opzioni di connettività verso Windows Nt
per i sistemi Symmetrix, tra le quali la connettività Fibre Channel per i
server Nt, e Emc PowerPath, un software di load balancing e di path
failover.
I nuovi prodotti supportano la strategia Emc di consolidamento di tutti i
dati da mainframe e midrange in un unico sistema di memoria centrale
Symmetrix. In quest'ottica, PowerPath per Nt e Unix offrirà un modo per
disporre di una maggior ampiezza di banda per applicazioni individuali,
consentendo di usare fino a 32 canali per lo scambio fra server e sistema
disco. In campo Unix, la versione per Solaris è già disponibile, mentre
entro 2-3 mesi arriveranno quelle per Rs/6000 e Hp-Ux, oltre che quella
Intel-based.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here