Ecommerce, arriva il facilitatore per vendere meglio su Amazon

e-commerce acquisti online

Inthezon, una nuova società di Torino specializzata nel settore ecommerce, propone un nuovo modello per facilitare le vendite online sulla piattaforma di Amazon.

Un modello di business che facilita e incrementa le vendite online, spiega Roberto Botto, CEO di Inthezon che fa parte del Gruppo Libera Brand Building, (che cura anche la comunicazione di marca per il Milan) «sviluppato partendo dalla scelta di Amazon. La nostra società si pone come facilitatore per le aziende che si affacciano per la prima volta nel mercato ecommerce o per vendor già affermati ma che hanno bisogno di un ulteriore sviluppo del loro business online in Italia e in Europa».

Quattro modelli di posizionamento ecommerce

Come? L’offerta di Inthezon è stata strutturata su 4 soluzioni per ogni esigenza di posizionamento su Amazon.

Il primo, Starter Pack, è studiato per chi vuole iniziare a vendere online i propri prodotti ma non ha la conoscenza specifica per impostare l’account di vendita.

Business Acceleration – Sellers è rivolto invece a chi è già presente su Amazon ma vorrebbe aumentare le vendite e far crescere la visibilità.

Per tutti i vendor con un alto volume di vendita sempre su Amazon, Inthezon gestirà la delega in toto della vendita online di aziende che si affideranno al programma Business Acceleration – Vendors.

E per i gestori di e-commerce che non si limitano alla piattaforma Amazon, è stato sviluppato e-Commerce Activation con lo stesso obiettivo di far incrementare gli obiettivi di vendita utilizzando un approccio a performance o tramite strategie di affiliation marketing.

Roberto Botto, ceo di Inthezon

«Per qualsiasi azienda che vorrà far crescere le vendite online, essere Inthezon significherà affidarsi a un team di esperti ecommerce e veder trasformati i propri prodotti in casi di successo – continua Botto -. Inthezon fa parte del gruppo Libera Brand Building.
In ognuna delle società sono stati selezionati importanti professionisti che hanno contribuito a dare valore all’offerta del Gruppo che, oggi, può contare su un team di oltre 50 professionisti che garantiscono un elevato livello di qualità dei progetti. Nel 2013 abbiamo iniziato una strategia di diversificazione che ha trasformato Libera Brand Building, da società di branding, comunicazione e advertising a Holding con tre nuove aziende: Bebit, la creative digital company del Gruppo, MagicBox Events, società attiva nel campo degli eventi e della brand activation e Inthezon. I risultati non si sono fatti attendere: negli ultimi due anni siamo cresciuti del 100% e nel 2016 abbiamo registrato un fatturato superiore ai 4 milioni di euro».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome