Ecco gli elementi della strategia NonStop eBusiness di Compaq

All’Innovate Forum, l’allora Ceo di Compaq in carica, Eckhard Pfeiffer, fece molta leva sulla strategia NonStop eBusiness come progetto per fare dell’azienda un interlocutore unico e affidabile nel mondo della grande utenza. Ora, a distanza di circa du …

All'Innovate Forum, l'allora Ceo di Compaq in carica, Eckhard Pfeiffer,
fece molta leva sulla strategia NonStop eBusiness come progetto per fare
dell'azienda un interlocutore unico e affidabile nel mondo della grande
utenza. Ora, a distanza di circa due mesi (e con il posto di amministratore
delegato ancora vacante) il costruttore texano ha dettagliato alcuni
elementi costitutivi della strategia.
La società si concentrerà, in parte, sull'intenzione di l'hardware e i
servizi ad alta disponibilità verso quattro segmenti di mercato, ovvero le
telecomunicazioni, i servizi finanziari, l'industria manifatturiera e la
Pubblica amministrazione. Per essi, sono previste anche soluzioni
personalizzate, che vanno dalla supply chain integrata all'alta
disponibilità, fino a customer care e fatturazione. Assieme a partner, com
e
system integrator, software vendor indipendenti e sviluppatori d'impresa
(citati Oracle e Sap), Compaq intende offrire pacchetti hardware e software
per implementazioni strategiche, come database, applicazioni business,
commercio elettronico, e-mail, enterprise management e sistemi
collaborativi. Il target, comunque, non è confinato alle grandi imprese, m
a
intende coinvolgere anche il mercato medio e le strutture dipartimentali.
Allo stesso tempo, l'affidabilità e la scalabilità di Tru64 Unix va a
diventare una pietra angolare della strategia NonStop eBusiness. In questa
direzione andrà la nuova versione del sistema operativo, la 5.0, attesa pe
r
la fine dell'anno. Essa dovrebbe fornire caratteristiche proprie di
ambienti più "alti", come OpenVms. In particolare, sono previsti
l'integrazione del partizionamento di sistema, anche dinamico e la
semplificazione dell'aggiunta di nuovi nodi, con i cluster in uso. Inoltre,
è stato avanzato l'obiettivo di un uptime del 99,9999 per cento entro il
2001. Sempre Tru64 5.0 supporterà la tecnologia Fibre Channel e la nuova
WildFire, introdotta con gli AlphaServer. Infine, il motore di ricerca
Altavista sarà integrato nel Cd-Rom di documentazione del sistema
operativo, per facilitare i processi di ricerca.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here