eBook: Amazon alle strette

Con l’arrivo dell’iPad sempre più editori chiedono di poter fissare i prezzi di vendita dei loro libri. Ritoccandoli al rialzo.

Non poteva non avere conseguenze il braccio di ferro iniziato qualche settimana fa, subito dopo l'annuncio del lancio dell'iPad di Apple, tra gli editori e Amazon.

Tutto era iniziato con Macmillan, che, a fronte dell'intenzione di Apple di vendere gli eBook sul proprio store a prezzi compresi tra 12.99 e 14.99 dollari, aveva chiesto ad Amazon di adeguare le proprie condizioni a quelle di Apple.
Primo rifiuto, esclusione dei titoli Macmillan dal catalogo Amazon e successiva marcia indietro, con un accordo fra le parti che di fatto concedeva a Macmillan condizioni migliorative.

L'affaire Macmillan ha dunque fatto da apripista, se è vero che, alla vigilia dell'arrivo dell'iPad nelle mani dei primi utenti, alcuni editori hanno ottenuto da Amazon la facoltà di fissare da sè il prezzo di vendita dei propri libri sul suo store.
Primi tra tutti sarebbero Simon & Schuster e HarperCollins, ai quali dovrebbero aggiungersi per l'appunto Macmillan, Hachette Book Group e Penguin Group.
I prezzi dovrebbero partire dai 9.99 dollari che rappresentano l'attuale prezzo applicato da Amazon sugli ebook, per salire ai 12.99 e 14.99 che si ritroveranno anche sullo store di Apple. 



CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here