Easynet Group si fonde con ipsaris

Marconi diventa azionista di riferimento della nuova società, che manterrà il nome Easynet e si proporrà al mercato dei servizi di rete a banda larga.

L'operatore di telecomunicazioni paneuropeo Easynet ha annunciato un accordo in base al quale acquisirà ipsaris, fornitore britannico di sistemi a banda larga, attualmente posseduta per il 91.8% da
Marconi. La fusione avverrà con uno scambio di azioni e darà origine a una società del valore di circa 475 milioni di sterline.
Nascerà così una nuova entità nel mercato dei servizi di rete a banda larga per il mondo business, con sedi nel Regno Unito, in Francia e in altri Paesi europei, tra i quali l'Italia. Questa società manterrà il nome Easynet e potrà contare su oltre 27mila (attuale base Easynet), nonché sul backbone di ipsaris che, completato alla fine di quest'anno, consisterà in 3.500 km di cavi in fibra e circa 350mila km di fibre ottiche. Ovviamente, a seguito della fusione, Marconi diventerà il principale azionista della nuova Easynet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here