e-pc 42, la novità Hp per il desktop aziendale

Il produttore californiano ha lanciato un pc di dimensioni estremamente compatte di destinazione corporate. Motore Pentium 4 e caratteristiche ergonomiche di sicurezza sono i biglietti da visita.

"Si tratta del pc più trendy che abbiamo mai presentato e pensiamo che rappresenti il futuro per gli utenti business". Con queste parole Georg Bernskoetter, desktop marketing manager di Hewlett-Packard Emea, ha presentato il nuovo e-pc 42, l'ultima proposta desktop del vendor californiano per l'ambito corporate. Disponibile dal prossimo gennaio, la macchina è caratterizzata dal motore Pentium 4 e, come il suo predecessore e-pc 40 basato però su Celeron, dal design estremamente compatto, definibile ultra small form factor. Posizionabile sulla scrivania in orizzontale o in verticale, e-pc 42 è inoltre accompagnato da comodi accessori che ne consenteono il montaggio in sospensione (agganciato, per esempio, sotto il tavolo), oppure su una base posta dietro uno schermo Lcd, di cui, in questo modo, diventa parte integrante. Uno chassis così ridotto ha però imposto la necessità di utilizzare un alimentatore esterno.
Ma aldilà delle caratteristiche estetiche ed ergonomiche, sulle quali Hp ha posto particolare cura, spiccano alcuni aspetti tecnologici. Innanzitutto la potenza del Pentium 4, si diceva, utilizzato in combinazione con il chipset 845, meno performante dell'850 ma in grado di offrire un migliore rapporto prezzo prestazioni. Su questo fronte ha contribuito anche la scelta di adottare una configurazione che prevede Lan, audio e video integrati sulla motherboard.
A disposizione, inoltre, sono un drive che può ospitare Cd-Rom, Dvd-Rom oppure Cd-Rw e quattro porte Usb, due delle quali fruibili tramite un comodo accesso frontale. Completano la dotazione un disco fisso che parte da 20 Gb di tipo UltraAta 100, facilmente estraibile dallo chassis, e memoria SdRam espandibile fino a 1 Gb.
Alcune peculiarità ne evidenziano la destinazione spiccatamente enterprise. Innanzitutto la stabilità: la medesima immagine software, infatti, è utilizzabile sui prodotti della linea professional per almeno nove mesi, anche se nel frattempo possono intervenire aggiornamenti hardware. Poi le caratteristiche di sicurezza, che fanno leva sull'involucro sigillato e su una sorta di coperchio che, tramite una chiave, blocca posteriormente l'accesso alle porte di comunicazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here