E.Ict, nuove opportunità per la filiera del canale

Promette di concentrare gli acquisti presso un unico interlocutore il neonato circuito che propone condizioni migliori di acquisto, sconto, pagamento e incentivazione da parte di brand e distributori e un’unica piattaforma per la gestione dei rapporti ai rivenditori affiliati.

Si chiama E.Ict e si configura come il primo gateway italiano al cui interno “sono esclusivamente racchiuse le peculiarità di aziende in grado di garantire elevati standard in termini di soluzioni, condizioni e assistenza previsti”.

O almeno è questo il tono della nota in cui il sales & team manager della neo costituita realtà, Guilherme Augusto De Souza, ufficializza il nuovo e inedito modello di business “pensato come innovativo circuito volto all'eccellenza” e all'interno del quale tutti i protagonisti del canale dovrebbero trovare la propria dimensione.

Finalizzato all'ottimizzazione della filiera, grazie a una gestione strategica dei rapporti tra tutti gli attori del trade, ai vendor quello che è l'acronimo di Eccellenza italiana nell'Ict promette di migliorare la propria reputazione beneficiando di programmi specifici di formazione e assistenza.
A sua volta, il distributore avrà la possibilità di proporre le sue soluzioni a una nuova rete di rivenditori godendo dei vantaggi economici che derivano da un'ottimizzazione delle risorse per mezzo di servizi a valore aggiunto in outsourcing.

Dal canto suo, il rivenditore potrà, invece, accedere a una pluralità di soluzioni alle migliori condizioni commerciali godendo, tra l'altro, di un servizio di supporto personalizzato, mentre l'anello finale della catena, ossia il tecnico, offrirà competenze e servizi agli utenti finali che richiedono assistenza onsite.

In questo modo, la promessa di E.Ict è selezionare le soluzioni più opportune per soddisfare a pieno le esigenze del cliente, “garantendo il miglior profitto e il miglior supporto a ogni rivenditore affiliato, grazie anche alla gestione strategica dei rapporti e degli incentivi offerti da distributori e brand”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here