E dopo gli nc, ora tocca agli Xc

I taiwanesi di Acer hanno in programma di rilasciare dei piccoli computer, chiamati Xc (X Computer), che avranno un prezzo di partenza di 200 dollari. Si tratta, in pratica, di set top box pensati per usi specializzati e, dunque, commercializzabili all

I taiwanesi di Acer hanno in programma di rilasciare dei piccoli computer,
chiamati Xc (X Computer), che avranno un prezzo di partenza di 200 dollari.
Si tratta, in pratica, di set top box pensati per usi specializzati e,
dunque, commercializzabili alla stessa stregua di un videoregistratore o di
un forno a microonde. Il presidente della società, Stan Shih, ha parlato d
i
varie possibili configurazioni, a cominciare da un Xc per bambini, per
passare poi a una versione videogame, a un terminale home banking e finire
a prodotti per l'accesso a Internet o per l'education.
I primi X Computer arriveranno all'inizio del prossimo anno e
utilizzeranno il televosore come monitor, per un prezzo ipotizzato di 199
dollari. Per ora ne è prevista la commercializzazione in America Latina,
Stati Uniti e Asia. Shih ha precisato che gli Xc non sono pensati per
cannibalizare i personal computer tradizionali, ma semmai per fornire
un'alternativa a chi pensa di non potersi permettere un classico desktop.
La logica rimande quella dei network computer, dunque di prodotti senza
disco o memoria di massa. Non è ancora chiaro quale tecnologia di base sar
à
utilizzata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here