E-commerce: transazioni e software attesi al boom entro il 2002

Deloitte Consulting e Datamonitor, rendendo pubbliche le rispettive ultime ricerche relative all’andamento del mercato del commercio elettronico hanno dato l’ulteriore conferma a una tendenza che vede le operazioni on line, e le relative applicazioni c …

Deloitte Consulting e Datamonitor, rendendo pubbliche le rispettive ultime
ricerche relative all'andamento del mercato del commercio elettronico hanno
dato l'ulteriore conferma a una tendenza che vede le operazioni on line, e
le relative applicazioni che le "guidano", destinate a crescere a ritmi
sempre più consistenti nel corso del prossimo triennio. Secondo lo studio
di Deloitte, infatti, il valore globale del business e-commerce raggiunger
à
la vetta degli 1,1 trilioni di dollari (840 miliardi dagli Usa, i restanti
300 dal resto del mondo) nel 2002, rispetto ai 15 miliardi generati a fine
'97. Circa il 70% delle grandi aziende, inoltre, utilizzerà il Web come
primo veicolo commerciale per vendere soluzioni e prodotti ad oltre 200
milioni di utenti Internet. Per il momento ancora indietro in fatto di
grandi numeri, secondo Deloitte, sembra essere il bacino asiatico (50
miliardi di dollari il volume d'affari previsto per il 2002), ancora oggi
frenato dalla mediocre penetrazione del pc fra l'utenza consumer.
Altrettanto positive sono le aspettative legate alla domanda mondiale di
software per l'e-commerce, che stando alle ricerche di Datamonitor dovrebbe
quadruplicare in quattro anni per arrivare a quota 2,8 miliardi di dollari
nel 2002. Nel dettaglio, l'analista inglese ha rilevato come il motore di
tale crescita saranno le applicazioni business to business per il
miglioramento dei processi aziendali, osservando come anche le soluzioni
destinate alla gestione della supply chain on line lieviteranno
sensibilmente per coprire circa il 30% del mercato complessivo dei software
per l'e-commerce. L'Europa, nelle previsioni di Datamonitor, dovrebbe veder
crescere la propria quota nel settore, passando dall'attuale livello del
23% all'atteso 24% entro il 2002.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here