E Blackberry spunta nei negozi

Con il lancio dei nuovi terminali la società presenta anche il servizio Web Client per pmi e professionisti. Prossimamente in vendita nei negozi Il Telefonino

4 ottobre 2003 Con il lancio del modello 7230 inizia una nuova era per Blackberry, forte di una ormai solida collaborazione con Tim.
Rispetto a solo un anno fa, molte le novità. Il colore innanzi tutto. E poi l'integrazione della fonia con un Gprs 3band, 16 Mb di memoria invece degli 8 dei modelli precedenti, la batteria estraibile, il Web browsing, la gestione degli allegati di posta.
La proposta Blackberry e Tim oggi si snoda lungo due percorsi differenti: la tradizionale offerta per le aziende e il nuovo Web Client, indirizzato a professionisti e piccole e medie imprese.
Rispetto all'offerta più dichiaratamente business, Web Client non richiede server di posta e consente di ricevere direttamente sul proprio terminale Blackberry tutti i messaggi di posta, in modalità always on.
A breve disponibile anche nei punti vendita della rete Il Telefonino, Web Client costerà 576 euro, ai quali si aggiungono 20 euro al mese per il servizio, con traffico email illimitato.
La telefonia e il Web browsing in modalità Wap (la modalità http è disponibile solo per l'offerta aziende) sono invece a normale piano tariffario.
L'offerta aziende parte da 1750 euro per 5 licenze e 3750 per 20. Il contratto include il server, l'installazione del software, l'integrazione nella rete aziendale. Il costo dei terminali è naturalmente escluso.
E chi avesse già investito in Blackberry ha la possibilità di aggiornare il proprio terminale gratuitamente, semplicemente scaricando gli aggiornamenti software da Internet. Telefonia inclusa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome