e.Biscom, per il 2006 gli obiettivi del 2010

I ricavi consolidati crescono del 70%, mentre è iniziata la cablatura di Reggio Emilia e Biella. In primavera dovrebbe essere completata la riorganizzazione del customer care

13 genaio 2003 Superato “il duro momento di
start up”
come l'ha definito l'amministratore delegato Silvio
Scaglia
, vendute a Telecom Hansenet (la controllata tedesca) e
l'agenzia Ap Biscom e ridimensionate altre attività, la società milanese guarda
con certo ottimismo al futuro tanto che Scaglia afferma di “guardare al
futuro in modo tranquillo”
. I risultati lo consentono visto che i nove mesi
si chiudono con ricavi consolidati per 385,8 milioni di euro in
crescita del 70% rispetto allo scorso anno. Il margine operativo lordo è di 71,9
milioni di euro che significano una crescita di 108,8 milioni e i clienti sono
più che raddoppiati passando da 131.500 a 290.200.


L'Arpu residenziale (il ricavo medio per utente) è salito da
791 a 865 euro annui. A livello di fatturato il 60% è realizzato con la
clientela business, mentre il 40% arriva dalla fascia residenziale. Per i
prossimi tre anni il piano strategico della società prevede una focalizzazione
sul mercato italiano con il raggiungimento nel 2006 degli obiettivi previsti nel
2010. “Manteniamo - ha precisato l'amministratore delegato -
l'obiettivo di break even a livello di utile netto per il 2005”. Dopo
avere coperto le principali città intanto e.Biscom sta provvedendo alla
cablatura di Reggio Emilia, Biella e prossimamente di Venezia e
un'altra città nel nord est e nel sud con l'Adsl nelle aree meno dense e la
fibra ottica in quelle più popolate.


L'unico neo è dato dal customer care che finora si è
dimostrato il vero tallone d'Achille della società. Silvio Scaglia non ha
accampato scuse. “E' vero sui clienti residenziali il customer care non è
soddisfacente, ci vuole un customer care completamente diverso tanto che stiamo
ridisegnando in toto l'organizzazione. Entro la primavera raggiungeremo un
livello ottimale”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here